Questionario Coloss-UNAAPI

Questionario Coloss-UNAAPI

Unaapi, sensibile alle pressanti esperienze del mondo apistico relative alle molteplici criticità riscontrate nella gestione del proprio patrimonio (apistico), ha predisposto uno studio epidemiologico da proporre a livello nazionale per verificare l’impatto delle conduzioni apistiche e della alimentazione artificiale sulla fitness delle colonie di api. Tale progetto nasce dal confronto continuo e costante con il settore apistico internazionale (comprendente sia il comparto produttivo sia gli enti di ricerca), prendendo spunto da un simile studio epidemiologico in essere in USA che si trova a monitorare per la dodicesima annualità il patrimonio apistico dei diversi Stati (link: https://bip2.beeinformed.org/survey/ [1]). Le analisi statistiche di tali dati forniti per svariate annualità stanno fornendo interessanti correlazioni tra le diverse tecniche apistiche impiegate e la diversa sopravvivenza o produttività delle colonie, sì da ottenere dei “modelli” di apicoltori più efficienti (in termini di fitness degli alveari), divisi per area geografica. L’interfaccia dello studio epidemiologico con il mondo apistico si concretizza in un approfondito questionario che affronta in maniera capillare diverse tematiche (ambiente, sopravvivenza, alimentazione fornita, gestione delle patologie, buone pratiche apistiche impiegate etc.). Conoscendo bene la struttura e le criticità di tali studi, siamo qui nel chiedervi la vostra disponibilità nell’ottenere dati di qualità attraverso la somministrazione di un questionario. Infatti, tutte le buone intenzioni mostrate dal progetto non si concretizzeranno senza la presa di responsabilità degli apicoltori intervistati, nel fornire dati realistici e nel comprendere la fondamentale importanza di condividere le sue informazioni e le sue esperienze apistiche. Cefalo Giuseppe (Presidenza UNAAPI) Per scaricare il questionario e compilarlo clicca qui. Il questionario compilato andrà inviato direttamente a: alessandra.giacomelli@unaapi.it...